Il coraggio del pettirosso, Maurizio Maggiani

Se Furnà sceglieva di accamparsi nella capanna di un contadino o nella grotta di una cava di pietra, osservava in silenzio gli uomini che in silenzio con lui condividevano il pane, privi di curiosità e di domande. E lui non trovava da farne, né gli pareva prudente farsene venire alla mente. Era venuto alla certezza che il suo viaggiare era un privilegio accordatogli, ma il soffermarsi un torto che sarebbe stato rimosso con la lama del coltello.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...